clearChiudi Menu

Categoria:Tennis Scritto il :17 Febbraio 2017

Tower Cup, i risultati del torneo di beach tennis a Pisa

L’edizione numero cinque della Tower Cup di beach tennis conferma che il “puma” Marco Garavini ama particolarmente la sabbia bianca del Beach Space di Pisa. Quarta vittoria su cinque partecipazioni al torneo e, finalmente, anche il titolo di miglior giocatore. Il tre volte campione del mondo ITF in coppia con Tommaso Giovannini, nome nuovo del beach tennis di altissimo livello, batte in finale una delle coppie più in forma del momento, quella composta da Marco Faccini e Niccolò Strano, vincitori poco più di un mese fa del torneo ITF da 10.000 dollari di Monopoli. Terzo posto per Fabrizio Avantaggiato in coppia con Mikael Alessi e per Andrea Stuto con Simone Burini: questi ultimi confermano che questa nuova coppia darà filo da torcere a tutti durante la stagione 2017.

 

Nel torneo femminile il divario tra le prime due coppie del ranking e le altre produce una finale scontata. Tre campionesse del mondo in campo e titolo agevolmente nelle mani del duo più quotato. Federica Bacchetta e Giulia Gasparri (primo tesseramento nel beach tennis per quest’ultima proprio nella squadra Beach Space) hanno la meglio su Sofia Cimatti e Nicole Nobile in una partita sempre saldamente nelle loro mani. Al termine del match anche per “Chicca” Bacchetta arriva il titolo di miglior giocatrice. Terzo gradino del podio per le toscane Giulia Ansani e Lucia Curielli e per la coppia romano/marchigiana formata da Elisabetta Luoni e Alessia Angelini.

 

Il terzo torneo in campo prevedeva la presenza in ogni coppia di un giocatore di prima fascia con uno di seconda, quello che in gergo beachtennistico viene chiamato doppio A+B. La spuntano i viareggini Stefano Trasatti e Simone Pardini, autori di un ottimo percorso anche nel torneo principe. Secondi classificati i grossetani Giacomo Cappuccini e Alessio Biagiotti. Queste 4 coppie giunte in finale confermano la crescita del movimento toscano, scalzando per una volta l’egemonia romagnola che solitamente regna nei tornei importanti. Dato statistico confermato anche dai terzi classificati, Andrea Vizzi e Giulio Croci, grossetani anche loro, e dai lombardi Matteo Negretti e Marco Adamoli.

 

Numeroso il pubblico presente per assistere agli spettacolari scambi che in questo sport sono il pane quotidiano. Chi non è riuscito ad essere presente all’interno della struttura in sabbia più grande della Toscana per ammirare i quasi 130 atleti iscritti ai vari tornei, ha potuto seguirli, tranquillamente seduto in poltrona, grazie alle dirette streaming HD trasmesse da Devitalia sul web o sui social network, ormai veicolo abituale delle gesta dei beachers.

 

Anche quest’anno la Tower Cup 2017, che ha messo in palio 2500 € di montepremi, ha visto la partecipazione dei migliori interpreti di questa disciplina, ed è stata realizzata grazie alla collaborazione con Confcommercio Pisa, Kinetic di Emanuele Giannini, Pharmanutra, Devitalia ed il Bar la Borsa. Il prossimo appuntamento a Pisa per gli appassionati del beach tennis è per il weekend del 1/2 aprile con i Campionati Regionali Limitati che assegneranno titoli regionali in molte delle più importanti categorie maschili e femminile.

 

Campionati Limitati che insieme ai Regionali Open di gennaio e alla Tower Cup di febbraio confermano come il Beach Space sia diventato ormai un importante punto di riferimento regionale e nazionale, anche grazie alla scuola di beach tennis riconosciuta dalla Federazione Tennis e dai corsi tenuti dagli Istruttori qualificati F.I.T. Non va dimenticato che nella struttura si pratica anche il Beach Volley, riscoperto in Italia dopo le Olimpiadi di Rio. Anche per questa disciplina i corsi sono di livello elevatissimo come testimonia il responsabile della scuola, Eugenio Amore, olimpionico a Pechino 2008.