clearChiudi Menu

Categoria:Volley Scritto il :13 Ottobre 2016

Come si allena un pallavolista?

Gli allenamenti, nella pallavolo, risultano essere essenziali come in tantissime altre discipline sportive: ecco qualche esercizio specifico che riguarda la suddetta attività, dal riscaldamento agli esercizi specifici funzionali a tutti i fondamentali ed alle diverse fasi di gioco.

Il riscaldamento
Al primo posto, come tipologia di esercizi, bisogna necessariamente porre il riscaldamento. Questo servirà per poter preparare muscoli ed articolazioni al successivo sforzo che, lo stesso atleta, dovrà sostenere durante l’allenamento. Si parla quindi di qualche giro di campo di corsa, che deve essere alternato a degli esercizi che preparano le spalle e le articolazioni superiori ma anche quelle inferiori. Qualche serie di addominali sarà molto importante per prevenire una serie di problematiche che riguardano la schiena. Inoltre è bene sottolineare anche il fatto che, tutta questa serie di allenamenti, permette di potenziare la resistenza che, ogni giocatore, sarà in grado di sfruttare durante una partita di pallavolo.

Gli esercizi specifici di palleggio
Il palleggio è uno degli elementi fondamentali della pallavolo, che identifica appunto la disciplina sportiva e proprio per questo motivo, gli atleti, vengono sottoposti ad una serie di allenamenti che permettono di potenziare questo aspetto. Quelli singoli prevedono una serie di palleggi sopra la testa: si parla generalmente di una ventina di palleggi consecutivi che vengono effettuati sopra la testa, talvolta ripetuti in serie che raggiungono il numero massimo di tre dallo stesso numero di palleggi. In questa versione dell’allenamento si possono aggiungere anche diverse varianti importanti, come il palleggio basso e veloce oppure quello alto.
Inoltre, gli atleti potrebbero essere sottoposti ad allenamenti particolari che vedono l’aggiunta di un giro di 90º del proprio corpo per poi effettuare il palleggio successivo. Questo per potenziare la rapidità di riflessi che devono possedere gli atleti stessi. Inoltre, a questa gamma di esercizi, vengono aggiunti quelli in coppia, con palleggi che risultano essere rapidi e veloci, in maniera tale da sviluppare la velocità di reazione nell’organizzare il gioco che verrà svolto sul campo di pallavolo stesso.

Gli esercizi per il muro
Altro tipo di esercizio che spesso viene effettuato e che riguarda la pallavolo, è quello che vede protagonista il muro. In questo caso si parla più di esercizi aerobici che servono per potenziare l’elevazione e la forza da porre nelle mani e braccia per bloccare le schiacciate degli avversari. In alcune occasioni, questi esercizi, consistono nel far effettuare diversi salti, anche con dei pesi alle gambe, agli atleti stessi, in modo tale da permettere loro di avere un tipo di elevazione superiore. Per potenziare il concetto di muro difensivo, l’allenatore potrebbe far effettuare delle schiacciate ad alcuni giocatori con altri che devono invece creare il muro difensivo. Ovviamente, i ruoli verranno anche invertiti in modo tale da permettere, alla squadra stessa, di poter essere completa sotto ogni punto di vista in quanto, tutta la squadra, sarà in grado di effettuare delle schiacciate vincenti e soprattutto di poter murare l’attacco degli avversari, senza che vi possano essere problemi di ogni tipo.

Il bagher e ricezione
Ricevere i diversi servizi che vengono effettuati da parte degli avversari è un altro tipo di aspetto che deve essere assolutamente potenziato. Per tale motivo è importante sottolineare come, anche sotto questo aspetto, gli atleti vengono allenati in maniera attenta: il primo esercizio risulta essere quello che consiste semplicemente nell’effettuare una serie di bagher, sia singoli che in coppia, sopra la testa, mirati, bassi e con altre richieste che riguardano appunto questo esercizio, in maniera tale che sia possibile poter evitare di farsi cogliere impreparati.
Inoltre, un esercizio particolare, consiste nel far sedere il ricevitore e fargli recuperare il pallone col bagher: lo scatto che dovrà compiere per potersi alzare sarà necessario per poter riuscire ad incrementare la potenza di riflessi di quella persona che assumerà appunto il ruolo di ricevitore. Inoltre, grazie a questi esercizi, sarà possibile allenarsi anche sulla battuta, visto che l’allenatore avrà il compito di far alternare i ruoli alle coppie di giocatori.

La partita tecnica
Infine, come altro tipo di allenamento per pallavolo, risulta essere molto importante giocare delle partite che permetteranno all’allenatore di poter scegliere i giocatori che avranno il compito di scendere in campo e fare il possibile per poter portare a casa la vittoria. L’allenatore avrà il compito di effettuare diversi cambi, schemi e soprattutto potenziare quella strategia che, secondo il suo punto di vista, caratterizzerà quella formazione che deve dirigere e che gli permetterà di poter portare a casa una vasta serie di vittorie senza alcun errore.
La partita avrà degli effetti positivi anche sulla mente dei giocatori dato che, questi, potranno non solo potenziare i frutti degli esercizi singoli dell’allenamento, ma anche poter capire come comportarsi in campo una volta che saranno schierati in campo.