clearChiudi Menu

Categoria:Tennis Scritto il :19 Ottobre 2016

La racchetta da tennis: tipologie, marche, materiali

Scegliere la giusta racchetta da tennis è fondamentale per giocare correttamente e raggiungere elevate prestazioni sportive. Le racchette da tennis non sono tutte uguali, esistono tanti modelli diversi in commercio con caratteristiche differenti, adatte sia ai principianti sia ai professionisti. Ecco quali sono le principali tipologie di racchetta da tennis, i materiali con cui sono fatte e le marche più famose.

In base al proprio livello di abilità, è possibile usare racchette diverse per rendere più agevole la pratica sportiva e migliorare la performance atletica. Esistono tre modelli principali di racchetta da tennis:

Racchetta leggera con piatto largo: è una racchetta molto leggera, caratterizzata da un piatto a corde ampio.È facile da utilizzare e da maneggiare ed è indicata soprattutto per i principianti e i tennisti intermedi che non hanno ancora sviluppato una fisicità particolarmente atletica e prestante. Perfetta per prendere confidenza con questo sport ed effettuare i primi allenamenti.

Racchetta di alto controllo: questa racchetta possiede una grandezza media e ha forma ovale, pesa intorno ai 300 grammi ed è quindi molto maneggevole da impugnare. Consente un buon controllo della palla e permette di imprimere una discreta potenza al lancio. É un attrezzo molto equilibrato per questo motivo può essere usato da tutti i tipi di giocatori, con livelli di prestazione differenti.

Racchetta di massimo controllo: questo modello di racchetta viene utilizzato dai giocatori professionisti che possiedono un fisico atletico e hanno la necessità di utilizzare uno strumento che consenta loro di effettuare tutte le tipologie di colpi. Questa racchetta è piccola e pesante, il suo peso massimo può arrivare fino a 400 grammi ed è dotata di forma ovale. É un prodotto di alto livello, possiede una bassa potenza ma è estremamente maneggevole. Può essere usata anche dai ragazzi della categoria Junior livello avanzato.

 

In passato il telaio delle racchette da tennis veniva realizzato principalmente in legno di frassino. Oggi invece si utilizzano materiali differenti per produrre racchette da tennis moderne e all’avanguardia, in grado di garantire prestazioni di alto livello ai tennisti. L’uso di nuovi materiali ha permesso di aumentare la superficie dell’incordatura e di realizzare modelli adatti a tutte le tipologie di giocatore, dal principiante all’atleta professionista. Le materie prime usate influenzano diversi aspetti della racchetta, dal peso, alla forma, alla flessibilità e molto altro.

I materiali più utilizzati sono:

Fibra di vetro: questo materiale permette un buon controllo della palla e ha un costo economico, viene usato soprattutto per produrre racchette per principianti o di livello intermedio. Il suo difetto principale è la lentezza.

Fibra di carbonio: le racchette che sfruttano questa fibra sono molto leggere ma rigide ed ostacolano il corretto controllo del gioco.

Alluminio: materiale a basso costo, usato soprattutto per realizzare racchette destinate ai bambini e ai principianti. Non garantisce un buon controllo della palla.

Grafite: è un derivato puro della fibra di carbonio, più rigido ma nel complesso meno duro. Permette di realizzare racchette da tennis facili da maneggiare.

Fibre di qualità superiore: sono fibre usate per produrre racchette professionali. Alcuni esempi sono il boro e la ceramica che rendono questi prodotti molto resistenti e capaci di ridurre l’effetto delle vibrazioni, durante il gioco.

Thermolon: è un materiale nuovo di recente scoperta che permette di realizzare racchette che uniscono flessibilità, potenza e rigidità, garantendo un perfetto controllo della palla. Grazie a questa fibra è possibile ottenere racchette di altissimo livello, in grado di offrire prestazioni eccellenti.

 

Esistono molte marche di racchette da tennis, specializzate nella vendita di prodotti per neofiti e atleti professionisti. Tre modelli di racchetta molto conosciuti sono:

Head Radical 27: si tratta di un modello di racchetta da tennis economico, molto apprezzato dai principianti. É semplice da utilizzare, è molto leggera, ha un design classico e garantisce prestazioni equilibrate. Ottima per chi sta iniziando a giocare a tennis per la prima volta e desidera acquistare un prodotto non troppo dispendiosi ma con un buon rapporto qualità/prezzo. Il suo punto debole è l’incordatura che tende a cedere e rovinarsi velocemente. Si può ovviare al problema sostituendola con una di migliore qualità.

Head Youtek extreme: è un modello intermedio, adatto a chi ha già dimestichezza col tennis ma non gioca ancora a livelli professionali. Ha una buona cordatura, è leggera e maneggevole e ha una resistenza elevata, fino a 5 anni dopo l’acquisto. Il suo punto di forza è la versatilità, può essere usata sia durante una partita tra principianti sia durante un torneo tra giocatori esperti.

Head Youtek modello professionale: è la versione professionale della linea di racchette di questo marchio. É realizzata in grafite ed è dunque molto leggera e ha una buona rigidità che permette un gioco potente e un ottimo controllo della palla. Il suo costo è più elevato rispetto ai precedenti modelli, tuttavia è giustificato dalle alte prestazioni che è in grado di offrire al giocatore professionista.