clearChiudi Menu

Categoria:Corsa Scritto il :2 Novembre 2016

CorriPisa, di corsa contro il cancro al seno

Sarà una corsa che ci salverà? La risposta a questa domanda arriva da Pisa, dove domenica 6 novembre 2016 si è tenuta CorriPisa, una corsa podistica non competitiva a scopo benefico con l’obiettivo di raccogliere fondi in favore della ricerca contro il tumore al seno. “Correre contro il cancro al seno festeggiando le donne e le famiglie che sono uscite da quel tunnel”: questo l’intento della manifestazione, come spiegano Mariangela Perrone, rappresentante della Lega italiana lotta ai tumori (Lilt), e Edna Maria Ghobert, dell’Associazione senologica internazionale, intervenute in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento. In Italia sono circa 48.000 annui i nuovi casi di cancro della mammella. L’aumento dell’incidenza ha raggiunto il 15% negli ultimi sette anni, a preoccupare è soprattutto l’incremento dei casi che coinvolgono le donne con un’età compresa tra i 25 ed i 50 anni, pari al 30%.

Oltre all’intento di sensibilizzazione, lo scopo dell’evento è stata la raccolta fondi da dedicare alla ricerca, così preziosa nel contrasto alla malattia. Sabato 5 e domenica 6, alle Logge di Banchi e al Giardino Scotto sono stati allestiti i gazebo per raccogliere le iscrizioni, con offerta minima di 10€.

Proprio dal Giardino Scotto di Pisa ha preso il via la gara, in un’orario compreso tra le 8.30 e le 9.30. Tre i percorsi sui quali i podisti si sono messi alla prova (4, 8 e 15 km), per una manifestazione resa possibile dal sostegno di numerosi soggetti: dai gruppi sportivi locali che aderiscono al trofeo delle Tre Province al Comune di Pisa fino al Comitato Interprovinciale Marce Sportive.

Ph: Federico Bacci

Ph: Federico Bacci

Ph: Federico Bacci

Ph: Federico Bacci

CorriPisa, inserita nel calendario delle iniziative di Pisa città europea dello sport, punta a coinvolgere la città e a renderla protagonista in una giornata dedicata all’attenzione che si deve porre al tumore al seno e alle donne che ne sono state colpite: un coinvolgimento effettivamente andato a buon fine, sono infatti 1000 i podisti attesi al via. Oltre alla gara, sono molte altre le iniziative promosse per l’occasione, per conoscerle tutte è possibile visitare il sito dell’Associazione senologica internazionale.

A supportare un evento così importante c’era anche Cetilar®, che ha portato al Giardino Scotto la celebre pagoda bianca e blu che fungerà da punto massaggi: uno staff di fisioterapisti si è messo a disposizione dei podisti che al termine della corsa hanno voluto scaricare la fatica e dare sollievo ad un fastidio muscolare o articolare testando l’efficacia del nuovo prodotto.

Voi c’eravate? Scattate la vostra foto e condividetela sulla pagina Facebook Segui la tua passione, sul canale Instagram Segui la tua passione oppure sulle vostre pagine con l’hashtag #seguilatuapassione. Insieme possiamo fare tantissimo!

locandinacorripisa